La copertina   |  Le idee   |  Le opere

Devil

Matt Murdock, avvocato di New York, da ragazzo perde la vista dopo un drammatico incidente che lo porta a contatto con materiale radioattivo. Acquista tuttavia sensibilità straordinarie e soprattutto una sorta di radar interiore che gli permette di percepire gli oggetti e le persone intorno a lui. Nasce così Devil, l'Uomo senza paura, l'ultimo degli eroi Marvel creati da Stan Lee (insieme al disegnatore Bill Everett) ed emblema delle contraddizioni del supereroe: giustiziere ma uomo di legge, innamorato ma votato alla solitudine. Questo volume raccoglie una selezione di episodi che ripercorre l'evoluzione di un personaggio che ha precorso i tempi: dalle prime avventure di Lee, in bilico tra dramma e commedia, si giunge al Devil straziato, cinico e violento degli anni Ottanta, per poi approdare all'ultimo, in cui entrano in gioco la psicanalisi e la figura del supereroe come moderno santo, protettore delle metropoli.

L'autore  |  L'opera